CONSOLIDARE SPIRITO MISSIONARIO IN TUTTI I CRISTIANI

CITTA’ DEL VATICANO, 1 OTT. 2007 (VIS). Questa mattina è stata pubblicata una Lettera del Santo Padre Benedetto XVI al Cardinale Ivan Dias, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, nella festa di Santa Teresa di Lisieux, Patrona delle Missioni, nella quale il Papa precisa che: “Il Pellegrinaggio di Lisieux ed i servizi della Cooperazione Missionaria della Conferenza Episcopale di Francia hanno voluto che a Lisieux l’anno 2007 fosse proclamato Anno della Missione”.

  Nella Lettera, datata 12 settembre, il Papa scrive che con l’Anno della Missione si intende ricordare a tutti i fedeli che essi “devono sempre adoperarsi per la missione, affinché il Cristo sia conosciuto e amato in ogni dove”, come già cinquanta anni fa, Papa Pio XII, nell’Enciclica “Fidei donum”, invitava i cristiani “ad una attenzione rinnovata per le missioni fino ai confini della terra, sottolineando che occorreva il concorso di tutta la Chiesa per la diffusione del Vangelo”.

  “Con lo stesso spirito” – scrive ancora Benedetto XVI – “conoscendo la preoccupazione dei servizi missionari della Chiesa in Francia, auguro a mia volta che continuino a svilupparsi vocazioni missionarie di sacerdoti, persone consacrate e laici, sulle orme di tutti coloro che si sono impegnati in tutti i continenti nel corso del secolo passato. Che il Signore ponga nel cuore dei giovani europei il desiderio di spendersi totalmente per annunciare la salvezza portata da Cristo, in particolare in Africa, in America del Sud, in Asia e in Oceania”.

  “Santa Teresa di Lisieux” – ricorda ancora il Papa – “senza mai essere uscita dal suo Carmelo (…) ha vissuto, a suo modo, un autentico spirito missionario (…) offrendo al mondo una nuova via spirituale che le ha ottenuto il titolo di Dottore della Chiesa. (…) Da Papa Pio XI fino ai nostri giorni, i Papi non hanno mai mancato di ricordare il legame fra preghiera, carità e azione nella missione della Chiesa”.

  “Desidero perciò che le celebrazioni” – conclude il Santo Padre – “che hanno luogo a Lisieux in questo Anno della Missione, consolidino in tutti i battezzati il senso missionario, mediante la preghiera, la testimonianza di vita e l’impegno cristiano in tutte le sue forme, affinché ciascun fedele sia missionario lì dove si trova a vivere e che nascano anche vocazioni per l’annuncio del Vangelo agli uomini che non lo conoscono ancora”.
BXVI-LETTERA/MISSIONI/LISIEUX:DIAS                   VIS 20071001 (400)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: