DOPO L’ANGELUS: NUOVI BEATI E QUESTIONE AMBIENTALE

 
CITTA’ DEL VATICANO, 16 SET. 2007 (VIS). Questa mattina, al termine della recita dell’Angelus nel cortile interno del Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo, il Santo Padre Benedetto XVI ha ricordato le Beatificazioni di tre Servi di Dio, che hanno avuto luogo nella giornata di oggi e di ieri in Polonia e in Francia. Facendo inoltre riferimento alla questione ambientale, il Papa ha auspicato l’intensificarsi della cooperazione internazionale per la salvaguardia del creato.

  “Stamani in Polonia, nel Santuario di Lichen” – ha detto Papa Benedetto XVI – “il Cardinale Tarcisio Bertone, mio Segretario di Stato, a nome mio ha proclamato Beato il Padre Stanislao Papczycski, Fondatore della Congregazione dei Chierici Mariani (…) sacerdote esemplare nella predicazione, nella formazione dei laici, padre dei poveri e apostolo della preghiera di suffragio per i defunti”.

  “Ugualmente stamani, a Bordeaux” – ha proseguito il Pontefice – “il Cardinale José Saraiva Martins, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, a mio nome ha proclamato Beata Suor Maria Celina della Presentazione della Beata Vergine Maria, monaca professa del Second’Ordine di San Francesco. La sua vita segnata dalla croce ha voluto essere un segno di amore a Cristo, come lei stessa diceva: ‘Ho sete di essere una rosa di carità'”.

  “Desidero anche ricordare il Padre Basilio Antonio Maria Moreau, fondatore della Congregazione della Santa Croce, beatificato ieri a Le Mans dal Cardinale Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. All’intercessione di questi nuovi Beati” – ha detto ancora il Santo Padre – “affido in modo speciale i loro figli spirituali, perché ne seguano con ardore la luminosa testimonianza di profeti di Dio, Signore di ogni vita”.

  Successivamente il Papa ha ricordato che: “Ricorre oggi il 20° anniversario dell’adozione del ‘Protocollo di Montreal’ sulle sostanze che impoveriscono lo strato di ozono provocando gravi danni all’essere umano e all’ecosistema. Negli ultimi due decenni, grazie ad una esemplare collaborazione nella comunità internazionale tra politica, scienza ed economia, si sono ottenuti importanti risultati, con positive ripercussioni sulle generazioni presenti e future. Auspico che, da parte di tutti, si intensifichi la cooperazione, al fine di promuovere il bene comune, lo sviluppo e la salvaguardia del creato, rinsaldando l’alleanza tra l’uomo e l’ambiente, che dev’essere specchio dell’amore creatore di Dio, dal quale proveniamo e verso il quale siamo in cammino”.
ANG/BEATI:AMBIENTE/…                           VIS 20070917 (380)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: