INIZIO DEL PELLEGRINAGGIO DEL PAPA A MARIAZELL

CITTA’ DEL VATICANO, 7 SET. 2007 (VIS). Alle 9:50 di questa mattina, il Santo Padre è partito dall’aeroporto romano di Ciampino e dopo poco meno di due ore è atterrato all’aeroporto internazionale di Wien/Schwechat, iniziando così il settimo Viaggio Apostolico fuori d’Italia del suo Pontificato. All’arrivo il Papa è stato accolto dal Presidente della Repubblica d’Austria Signor Heinz Fischer e dal Cardinale Christoph Schönborn, O.P, Arcivescovo di Vienna.

  Ascoltate le parole del Presidente della Repubblica, il Santo Padre si è rivolto alle Autorità politiche, civili e religiose presenti, dicendo: “La cultura di questo Paese è essenzialmente permeata dal messaggio di Gesù Cristo e dall’azione che la Chiesa ha svolto nel suo nome”.

  Papa Benedetto XVI ha ricordato che motivo del Viaggio in Austria, il primo nel Paese dall’inizio del suo Pontificato, è “l’850° anniversario del luogo sacro di Mariazell. Tale Santuario della Madonna rappresenta in certo qual modo il cuore materno dell’Austria e possiede da sempre una particolare importanza anche per gli Ungheresi e per i Popoli slavi. É simbolo di un’apertura che non supera solo frontiere geografiche e nazionali, ma nella persona di Maria rimanda ad una dimensione essenziale dell’uomo: la capacità di aprirsi alla Parola di Dio ed alla sua verità”.

  “Con questa prospettiva, durante i prossimi tre giorni, desidero compiere qui in Austria il mio pellegrinaggio verso Mariazell” che è “come un essere in cammino insieme ai pellegrini del nostro tempo. (…) Mariazell rappresenta non solo una storia di 850 anni, ma in base all’esperienza della storia (…) indica anche la strada verso il futuro”.

  Il Papa ha detto ancora che nella Celebrazione Eucaristica di domani, festa della Natività di Maria, Patrona di Mariazell “ci riuniremo, secondo l’indicazione di Maria, intorno a Cristo che viene in mezzo a noi. A Lui chiederemo di poterLo contemplare sempre più chiaramente, di riconoscerLo nei nostri fratelli, di servirLo in loro e di andare insieme con Lui verso il Padre”.

  “Pellegrinaggio non significa soltanto cammino verso un Santuario” – ha sottolineato il Pontefice – “Essenziale è anche il cammino di ritorno verso la quotidianità. La nostra vita quotidiana di ogni settimana comincia sempre con la Domenica – dono liberatorio di Dio che vogliamo accogliere e custodire”.

  Ricordando che “Celebreremo così questa Domenica nella Cattedrale di Santo Stefano” la Santa Messa, il Santo Padre ha concluso affermando: “So che in Austria la Domenica, in quanto giorno libero dal lavoro, ed anche i tempi liberi in altri giorni della settimana vengono in parte usati da molte persone per un impegno volontario a servizio degli altri. Anche un simile impegno, offerto con generosità e disinteresse per il bene e la salvezza degli altri, segna il pellegrinaggio della nostra vita”.
PV-AUSTRIA/CERIMONIA BENVENUTO/VIENNA               VIS 20070907 (470)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: