BASILIO "LUMINARE DELLA CHIESA" E TESTIMONE AMORE DI DIO

CITTA’ DEL VATICANO, 4 LUG. 2007 (VIS). San Basilio, definito dai testi liturgici bizantini “luminare della Chiesa”, è stato il protagonista della catechesi del Santo Padre per l’Udienza Generale di oggi, alla quale hanno partecipato 12.000 persone, nella Basilica Vaticana e successivamente nell’Aula Paolo VI.

  San Basilio, “insoddisfatto dei suoi successi mondani (…)  attirato da Cristo (…) si dedicò alla vita monastica nella preghiera, nella meditazione delle Sacre Scritture e degli scritti dei Padri della Chiesa, e nell’esercizio della carità” – ha spiegato il Santo Padre aggiungendo che al grande Vescovo del IV secolo “guarda con ammirazione tanto la Chiesa d’Oriente quanto quella d’Occidente per la santità della vita, per l’eccellenza della dottrina e per la sintesi armonica di doti speculative e pratiche”.

  Ordinato, nel 370, Vescovo di Cesarea di Cappadocia, nell’attuale Turchia, Basilio, “mediante la predicazione e gli scritti svolse un’intensa attività pastorale, teologica e letteraria” e “favorì la fondazione di molte ‘fraternità’ o comunità di cristiani consacrati a Dio, che visitava frequentemente”.

  “In realtà San Basilio, uno dei padri del monachesimo, ha creato un monachesimo molto particolare” – ha spiegato il Pontefice – “non chiuso alla comunità della chiesa locale, ma ad essa aperto. I suoi monaci facevano parte della Chiesa particolare, ne erano il nucleo animatore che, precedendo gli altri fedeli nella sequela di Cristo e non solo nella fede, mostravano la ferma adesione a Cristo – l’amore per Lui – soprattutto in opere di carità. Questi monaci, che avevano scuole ed ospedali, erano al servizio dei poveri e hanno così mostrato l’integrità della vita cristiana”.

  “Come Vescovo e Pastore della sua vasta Diocesi, Basilio si preoccupò costantemente delle difficili condizioni materiali in cui vivevano i fedeli; denunciò con fermezza i mali; si impegnò a favore dei più poveri ed emarginati; intervenne anche presso i governanti per alleviare le sofferenze della popolazione, soprattutto in momenti di calamità; vigilò per la libertà della Chiesa, contrapponendosi anche ai potenti per difendere il diritto di professare la vera fede. A Dio, che è amore e carità, Basilio rese una valida testimonianza con la costruzione di vari ospizi per i bisognosi, quasi una città della misericordia, che da lui prese il nome di ‘Basiliade’. Essa sta alle origini delle moderne istituzioni ospedaliere di ricovero e cura dei malati”.

  “E come era sempre preoccupato di realizzare la carità, che è il contrassegno della fede, così dall’altra parte, la liturgia sta al centro della sua vita. Basilio fu un sapiente ‘riformatore liturgico’ e ci ha lasciato una grande preghiera eucaristica che da lui prende il nome, e ha dato un ordinamento fondamentale alla preghiera e alla salmodia: per suo impulso il popolo amò e conobbe i Salmi (…). Con zelo e coraggio Basilio seppe opporsi agli eretici” e “si impegnò anche a ricomporre le divisioni all’interno della Chiesa”.

  “Secondo il programma da lui stesso tracciato, egli divenne ‘apostolo e ministro di Cristo, dispensatore dei misteri di Dio, araldo del regno di Dio, modello e regola di pietà, occhio del corpo della Chiesa, pastore delle pecore di Cristo, medico pietoso, padre e nutrice, cooperatore di Dio, agricoltore di Dio, costruttore del tempio di Dio”.

  “È questo il programma che il santo Vescovo consegna a noi, consegna soprattutto agli annunciatori della Parola, un programma che egli stesso si impegnò generosamente  a mettere in pratica” – ha concluso Benedetto XVI – “Lui era un uomo che ha realmente vissuto con lo sguardo fisso a Cristo e così era un uomo dell’amore per il prossimo e pieno della speranza, della gioia, della fede e ci mostra come essere realmente cristiani”.
AG/SAN BASILIO/…                               VIS 20070704 (510)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: