MEZZI DI COMUNICAZIONE: PROMUOVERE DIGNITÀ PERSONA

CITTA’ DEL VATICANO, 20 MAG. 2007 (VIS). Alle ore 12:00 di questa mattina, il Santo Padre Benedetto XVI si è affacciato alla finestra del suo studio nel Palazzo Apostolico Vaticano per recitare il ‘Regina Cæli’ con i fedeli ed i pellegrini convenuti in Piazza San Pietro.

  Nell’introdurre la preghiera mariana il Papa ha ricordato il recente Viaggio Apostolico in Brasile, sul quale “conto di soffermarmi più a lungo” – ha precisato – “mercoledì prossimo, nel corso dell’Udienza Generale”, invitando i fedeli a continuare a pregare per la V Conferenza Generale dell’Episcopato Latinoamericano e del Caribe che si sta svolgendo ad Aparecida e “per il cammino del popolo di Dio che vive in America Latina”.

  “Un ulteriore motivo di riflessione e di preghiera ce lo offre oggi” – ha proseguito il Pontefice – “l’annuale ricorrenza della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, che ha per tema: ‘I bambini e i mezzi di comunicazione: una sfida per l’educazione’. Le sfide educative del mondo attuale sono spesso collegate all’influsso dei mass-media, che fanno concorrenza alla scuola, alla Chiesa e, addirittura, alla famiglia”.

  “In questo contesto” – ha ribadito il Pontefice – “è essenziale un’adeguata formazione all’uso corretto dei media: i genitori, gli insegnanti e la comunità ecclesiale sono chiamati a collaborare per educare i bambini e i ragazzi ad essere selettivi e a maturare un atteggiamento critico, coltivando il gusto per ciò che è esteticamente e moralmente valido. Ma anche i media devono recare il loro contributo a questo impegno educativo, promuovendo la dignità della persona umana, il matrimonio e la famiglia, le conquiste e i traguardi della civiltà”.

  “I programmi che inculcano violenza e comportamenti anti-sociali o volgarizzano la sessualità umana sono inaccettabili” – ha sottolineato Papa Benedetto XVI – “tanto più se proposti ai minori. Rinnovo pertanto l’appello ai responsabili dell’industria dei media e agli operatori della comunicazione sociale, affinché salvaguardino il bene comune, rispettino la verità e proteggano la dignità della persona e della famiglia”.

  Infine il Santo Padre ha ricordato che in alcuni Paesi si celebra oggi la solennità dell’Ascensione del Signore ed ha detto: “Gesù risorto ritorna al Padre, ci apre così il passaggio alla vita eterna e rende possibile il dono dello Spirito Santo. Come allora gli Apostoli, anche noi, dopo l’Ascensione, ci raccogliamo in preghiera per invocare l’effusione dello Spirito, in spirituale unione con la Vergine Maria (cfr At 1,12-14). La sua intercessione ottenga per tutta la Chiesa una rinnovata Pentecoste”.
ANG/MEZZI COMUNICAZIONE:ASCENSIONE/…               VIS 20070521 (420)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: