PROMOZIONE DIGNITÀ UMANA E DIMENSIONE RELIGIOSA

CITTA’ DEL VATICANO, 6 DIC. 2006 (VIS). L’Arcivescovo Dominique Mamberti, Segretario per i Rapporti con gli Stati, è intervenuto, nel pomeriggio di lunedì scorso, al XIV Consiglio Ministeriale dell’OSCE (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa),  – Bruxelles, Belgio, 4-5 dicembre -, al quale erano invitati i Ministri degli Affari Esteri dei 56 Stati aderenti all’Organizzazione.

  “La Santa Sede” – ha detto l’Arcivescovo – “si augura vivamente che tale riunione rafforzi e metta in pratica la ‘esperienza’ dell’OSCE, affinando gli strumenti di cui dispone per pervenire al suo obiettivo finale: la pace e la stabilità della zona euro-atlantica, mediante società sicure e prospere, che promuovano la dignità della persona umana, riconoscendone la dimensione religiosa fondamentale”.

  Riguardo alla dimensione umana, il Presule ha ribadito che: “La Santa Sede apprezza vivamente i documenti che intendono intensificare la lotta contro il traffico di esseri umani, con un approccio che si concentri sulle vittime. Il flagello dello sfruttamento dei minori, sovente legato al traffico di esseri umani, richiede particolare attenzione. La Chiesa Cattolica, nella maniera che le è propria, non mancherà di continuare a sensibilizzare la coscienza internazionale riguardo all’estensione e alla gravità di tale flagello”.

  Sottolineando che la Santa Sede è particolarmente attenta alla questione della tolleranza, l’Arcivescovo Mamberti si è posto il seguente interrogativo: “Come possono le religioni promuovere con autorità ed efficacia il rispetto e la comprensione, se esse stesse sono vittime di stereotipi e pregiudizi?” ed ha ricordato che in un Paese appartenente all’OSCE un sacerdote cattolico è stato assassinato e dei cristiani sono rimasti vittime della violenza e dell’aggressione.

  Citando le parole pronunciate da Papa Benedetto XVI nel recente Viaggio Apostolico in Turchia: “Il riconoscimento del ruolo positivo delle religioni nel corpo sociale può e deve incitare le nostre società ad approfondire sempre più la conoscenza dell’uomo e a rispettare sempre meglio la sua dignità”, il Presule ha espresso l’auspicio della Santa Sede che “tale conoscenza e rispetto appaiano con trasparenza e onestà nell’opera dell’OSCE e delle sue istituzioni, anche nell’ambito della tolleranza”.
DELSS/PACE:RELIGIONI/OSCE:MAMBERTI                   VIS 20061206 (350)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: