DOMENICA NUCLEO PRIMORDIALE DELL’ANNO LITURGICO

CITTA’ DEL VATICANO, 1 DIC. 2006 (VIS). È stato reso pubblico, questa mattina, il Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI al Cardinale Francis Arinze, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, in occasione della Giornata di Studio che il Dicastero dedica oggi al tema: “La Messa domenicale per la santificazione del popolo cristiano”.

  Nel testo, datato 27 novembre, il Papa ricorda che la Giornata odierna si celebra nell’anniversario della promulgazione della Costituzione “Sacrosanctum Concilium”, dopo le Giornate precedenti dedicate al Martirologio Romano ed alla Musica Sacra.

  “La domenica” – scrive il Pontefice – “rimane il fondamento germinale e, insieme, il nucleo primordiale dell’anno liturgico, che attinge la sua origine dalla risurrezione di Cristo (…). La domenica è allora, per così dire, un frammento di tempo pervaso di eternità, perché la sua alba ha visto il Crocifisso risuscitato entrare vittorioso nella vita eterna”.

  “Per i primi cristiani la partecipazione alle celebrazioni domenicali costituiva la naturale espressione della loro appartenenza a Cristo, della comunione al suo Corpo mistico, nella gioiosa attesa del suo ritorno glorioso”.

  “Quanto più oggi va ribadita la sacralità del giorno del Signore e la necessità di partecipare alla Messa domenicale!” – esclama il Papa – “Il contesto culturale in cui viviamo, segnato spesso dall’indifferenza religiosa e dal secolarismo che offusca l’orizzonte del trascendente, non deve far dimenticare che il Popolo di Dio, nato dall’Evento pasquale, ad esso deve ritornare come ad inesauribile sorgente, per comprendere sempre meglio i tratti della propria identità e le ragioni della propria esistenza”.

  “La domenica non è stata scelta dalla comunità cristiana, bensì dagli Apostoli, ed anzi da Cristo stesso” – spiega il Pontefice – “il quale in quel giorno ‘il primo giorno della settimana’, risorse ed apparve ai discepoli, rinnovando l’apparizione ‘otto giorno dopo’. (…) In ogni Celebrazione eucaristica domenicale si attua la santificazione del popolo cristiano, fino alla domenica senza tramonto, giorno del definitivo incontro di Dio con le sue creature”.

  Benedetto conclude il Messaggio auspicando che la Giornata “contribuisca al recupero del senso cristiano della domenica nell’ambito della pastorale e nella vita di ogni credente”.
MESS/DOMENICA/ARINZE                           VIS 20061201 (360)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: